Skip to main content

Contributi a fondo perduto per il sostegno delle eccellenze della gastronomia e dell’agroalimentare italiano

Finalità: l’iniziativa si pone l’obiettivo di promuovere e sostenere le Imprese di eccellenza nei Settori della ristorazione e della pasticceria ed a valorizzare il patrimonio agroalimentare ed enogastronomico italiano.

Soggetti Beneficiari: possono accedere agli incentivi previsti le Imprese che, al momento della presentazione della domanda, rispettino uno dei seguenti requisiti:

  • siano operanti nell’ambito della “Ristorazione con somministrazione” e siano regolarmente attive presso il Registro Imprese della locale CCIAA dalla data del 30 Agosto 2012 o, in alternativa, abbiano acquistato, nel periodo intercorrente dal 30 Agosto 2021 al 30 Agosto 2022, prodotti certificati DOP, IGP, SQNPI, SQNZ e prodotti biologici per almeno il 25% del totale dei prodotti alimentari acquistati nello stesso periodo;
  • siano operanti nell’ambito del settore identificato come “Gelaterie e pasticcerie” e siano regolarmente attive presso il Registro Imprese della locale CCIAA dalla data del 30 Agosto 2012 o, in alternativa, abbiano acquistato, nel periodo intercorrente dal 30 Agosto 2021 al 30 Agosto 2022, prodotti certificati DOP, IGP, SQNPI e prodotti biologici per almeno il 5% del totale dei prodotti alimentari acquistati nello stesso periodo;
  • siano operanti nell’ambito del settore identificato come “Produzione di pasticceria fresca” e siano regolarmente attive presso il Registro Imprese della locale CCIAA dalla data del 30 Agosto 2012 o, in alternativa, abbiano acquistato, nel periodo intercorrente dal 30 Agosto 2021 al 30 Agosto 2022, prodotti certificati DOP, IGP, SQNPI e prodotti biologici per almeno il 5% del totale dei prodotti alimentari acquistati nello stesso periodo.

E’ richiesta la regolarità contributiva comprovabile mediante DURC.

Spese ammissibili: sono ammessi investimenti da realizzarsi successivamente alla data del 1 Marzo 2024 e da portarsi a termine entro otto mesi successivi alla concessione dell’agevolazione (indicativamente, entro il 31 Marzo 2025), che siano afferenti alle seguenti tipologie di spesa:

  • acquisto di macchinari professionali e di beni strumentali all’attività esercitata, che siano nuovi di fabbrica, organici e funzionali: tutti i beni strumentali oggetto di investimento, anche se di costo inferiore a 516,46 euro, devono essere iscritti e mantenuti nello stato patrimoniale dell’Impresa per almeno tre anni dalla data di concessione del contributo.

Agevolazioni: è prevista la concessione di un contributo a fondo perduto pari al 70% delle spese ammesse, con un massimale erogabile pari a 30.000,00 euro.

Termini: le domande di incentivo devono essere inoltrate in data del 1 Marzo 2024. Vige una procedura valutativa con procedimento a sportello.

Febbraio, 2024

Iscriviti alla nostra newsletter

Ti terremo aggiornato sulle ultime novità in fatto di Finanza Agevolata e sugli ultimi Bandi Pubblici

Seleziona per quale argomento vuoi ricevere aggiornamenti.





Ai sensi del d.lgs. 196/2003, La informiamo che:

a) Titolare del trattamento è Giorgio Redaelli, 20863 Concorezzo, Via Libertà 99;

b) Responsabile del trattamento è Giorgio Redaelli, 20863 Concorezzo, Via Libertà 99;

c) I Suoi dati saranno trattati (anche elettronicamente) soltanto dagli incaricati autorizzati, esclusivamente per dare corso all'invio della newsletter e per l'invio (anche via email) di informazioni relative alle iniziative del Titolare;

d) La comunicazione dei dati è facoltativa, ma in mancanza non potremo evadere la Sua richiesta;

e) Ricorrendone gli estremi, può rivolgersi all'indicato responsabile per conoscere i Suoi dati, verificare le modalità del trattamento, ottenere che i dati siano integrati, modificati, cancellati, ovvero per opporsi al trattamento degli stessi e all'invio di materiale. Preso atto di quanto precede, acconsento al trattamento dei miei dati.